5. No al cibo spazzatura

Il cibo spazzatura viene così chiamato perchè è povero di nutrienti ma ricco di calorie e di ingredienti dannosi per la nostra salute, tra i quali zuccheri raffinati, grassi vegetali idrogenati e non, sale, edulcoranti, conservanti, aromi e coloranti.
In parole povere non solo non serve al nostro organismo, ma fa male. I danni non si manifestano solo sull'aumento di peso, che è sicuramente il dato più evidente, ma soprattutto su un peggioramento delle nostre condizioni di salute sia fisica (aumenta il rischio di diabete e malattie cardiovascolari) che mentale (aumenta il rischio di depressione e riduce lo sviluppo intellettivo nei bambini).

Entrano a far parte del cibo spazzatura alimenti industriali quali: merendine confezionate, snack dolci e salati, caramelle, biscotti, brioche, patatine di vario tipo, alcuni tipi di grissini, salatini, tramezzini, bibite zuccherate (coca, aranciata, tonica, succhi di frutta industriali,ecc), pizze surgelate, fast  food, piatti pronti ecc.

In generale andrebbero evitati tutti gli alimenti particolarmente elaborati dall'industria, ricordando che più un prodotto è semplice più corta sarà la sua etichetta.

Un regime alimentare rivolto al benessere e alla salute, oltre che al dimagrimento in caso di eccesso di peso, non può trascurare l'importanza di scegliere cibi sani, dalle elevate qualità nutritive.
I  cibi di qualità non hanno bisogno di aromi e coloranti. Scegliamo quindi alimenti il meno elaborati possibile, ossia il più vicini possibile alla loro forma naturale, che sono anche i più sani.
In questo modo si riscoprono gusti più naturali e semplici e si ritorna ad apprezzare il sapore dei cibi freschi. Anche le persone che sono abituate a consumare una gran quantità di prodotti confezionati scopriranno con il tempo che i cibi più sani sono anche quelli più buoni.

D'altra parte non occorre essere troppo rigidi ricordando che non sono le eccezioni a farci male, ma gli errori quotidiani ripetuti nel tempo. E' importante sottolineare che anche cambiamenti parziali (come ad esempio eliminare le bibite zuccherate o le merendine confezionate) hanno degli effetti favorevoli sulla nostra salute. L'alimentazione corretta si può raggiungere passo dopo passo, ognuno con i propri tempi.