Speciale Svezzamento

07 Marzo, 2017

Iniziamo a parlare di SVEZZAMENTO con questi 5 semplici consigli 

1️⃣ Alimentare con solo latte fino al compimento dei sei mesi, come raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’UNICEF (l'allattamento al seno proseguirà poi fino a quando mamma e bambino vorranno). Dopo i sei mesi una dieta esclusivamente lattea non basta più, perché vengono a mancare nutrienti fondamentali come il ferro, che devono essere integrati attraverso le pappe

2️⃣ Al fine di rendere partecipe il bambino, tenerlo da subito a tavola con i genitori. Non cambiare ritmi e durata dei pasti in quanto sarà il bambino, senza particolari sforzi, a prendere le abitudini della famiglia. Con pazienza, incoraggiare il bambino a mangiare, senza però mai forzarlo, rispettare il suo stimolo di fame e sazietà e i suoi gusti/preferenze. Ridurre al minimo le distrazioni durante i pasti (evitate di tenere accesa la TV!), parlate al bambino e guardatelo negli occhi mentre lo nutrite.

3️⃣ Prima di iniziare aspettare le richieste di cibo del bambino (di solito il tentativo di raggiungerlo con le mani) e la perdita del riflesso di estrusione della lingua (quello che gli fa sputare tutto ciò che gli date con il cucchiaino).

4️⃣ Aumentare consistenza e varietà dei cibi gradualmente, in armonia con la crescita del bambino; iniziando a 6 mesi con passati e puree, per poi passare a cibi semisolidi e arrivare ai 12 mesi a mangiare gli stessi alimenti del resto della famiglia, ad esclusione dei cibi che possono causare soffocamento (frutta a guscio, uva, carote tagliate a rondelle...per approfondire: http://www.manovredisostruzionepediatriche.com/…/941-online…). Introdurre un nuovo cibo per volta, ogni 3 giorni, per verificare eventuali allergie. 

5️⃣ Attenzione all'apporto proteico che deve essere controllato nei primi due anni di vita (niente formaggio grana nelle pappe fino ai 12 mesi, niente latte vaccino prima dei 12 -o meglio 24mesi), inoltre é da evitare l'aggiunta di sale e di zucchero negli alimenti!