Quante proteine devo dare a mio figlio?

10 Marzo, 2017 Le maggiori società scientifiche che si occupano di nutrizione in età pediatrica (tra le quali la Società Italiana di Pediatria e il Ministero della Salute) raccomandano di fare particolare attenzione all'apporto proteico nell'alimentazione dei bimbi, in particolare nella fascia d'età 6 mesi- 2 anni. Questo perchè l’eccesso di proteine nei primi mesi di vita è stato associato a sovrappeso, obesità e problemi metabolici (l'eccesso proteico stimola la produzione di alcuni ormoni come l'insulina e fattori di crescita come IGF-1 che favoriscono l'accumulo di depositi di grasso a breve e a lungo termine, cioè sia in età infantile che in età adulta), oltre a possibili problemi all'apparato osseo e al sistema renale. Non voglio fare allarmismo però, i problemi si possono verificare quando si superano i valori raccomandati del doppio, anche se vi dirò che non è poi così difficile raggiungere questa soglia.

Dati recenti evidenziano che nel primo anno di vita più del 50% dei bambini in Italia assume più proteine del dovuto, tra i 12 mesi e i 3 anni il 100% dei bambini supera i valori raccomandati. Per quanto possa sembrare che un bambino mangi poco, la quantità di proteine sufficiente a coprire il suo fabbisogno è bassa e molto facilmente raggiungibile, per questo motivo è davvero difficile non ingerirne a sufficienza ed è facile assumerne troppe.

Perciò, se avete un bimbo di età superiore ai 12 mesi, facendo i calcoli che ho riportato sotto, con molta probabilità risulterà che assume troppe proteine. Il fatto che il problema riguardi la quasi totalità dei bimbi non giustifica però il perpetuare di comportamenti alimentari scorretti! Alla fine dell'articolo spiego quali scelte alimentari fare per restare nei valori raccomandati (e non è poi così difficile, credetemi...considerando che ne va della salute dei nostri figli, vale la pena perdere un pò di tempo per fare il calcolo e cambiare qualche abitudine alimentare).

Da mamma mi sono quindi posta il problema di come calcolare il giusto apporto di proteine per il mio bambino, e soprattutto mi sono chiesta come possa farlo in modo semplice una mamma che non ha studiato nutrizione...sono quindi andata a spulciare le ultime linee guida, ho fatto un pò di conti e ho elaborato questo metodo che prevede attraverso 3 passaggi di conoscere le corrette quantità di alimenti proteici da dare al vostro bambino.

1- Calcolate il fabbisogno giornaliero totale di proteine del vostro bimbo, moltiplicando il suo peso x un fattore che cambia a seconda dell'età (il fattore è stato elaborato dalla Società Italiana di Nutrizione Umana ed è presente negli ultimi LARN Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed Energia - che sono la bibbia di noi nutrizionisti - sotto ho riportato i valori da 6 mesi a 10 anni, se volete approfondire qui trovate i valori per tutte le altre fasce d'età)

AD ESEMPIO:
- per un bimbo di 7 mesi che pesa 8 kg il fabbisogno sarà pari a 10,5 gr circa (8 kg x 1,32)
- per un bimbo di 2 anni che pesa 12 kg il fabbisogno sarà pari a 12 gr circa (12 kg x 1)

2- Sottraete al fabbisogno giornaliero totale i grammi di proteine che il bimbo assume attraverso il latte, per ottenere la quantità di proteine da assumente con il cibo (se il vostro bimbo ha più di 1 anno e non beve latte potete saltare al punto 3).
Per i bimbi che assumono latte artificiale o latte vaccino sarà sufficiente moltiplicare il contenuto proteico del latte per la quantità assunta.
Per i bimbi che bevono latte materno la faccenda si complica un pò, non potendo conoscere con esattezza la quantità di latte assunto utilizzeremo le medie.
In media un bimbo di 6-8 mesi assume 700 ml di latte, mentre un bimbo di 9-12 mesi assume in media 500 ml di latte materno.
Ripeto, questi sono valori medi, ogni mamma (ad esclusione delle mamme che allattano al seno, che dovranno utilizzare per forza di cose le medie) sa quanto latte beve il proprio bambino.

AD ESEMPIO:
- per il bimbo di prima di 7 mesi che pesa 8 kg allattato al seno le proteine assunte con il latte saranno pari a 8,4 gr circa (700 ml latte x 1,2 gr proteine su 100 ml di latte/100), gli restano quindi circa 2 gr da assumere con gli alimenti (10,5 gr totali - 8,4 gr contenuti nel latte); se invece questo bimbo bevesse latte di proseguimento le proteine assunte sarebbero 9,8 gr circa (700x1,4/100), per rispettare le linee guida gli resterebbero quindi meno di 1 gr di proteine da assumere con gli alimenti (10,5 - 9,8)!
- per un bimbo di 2 anni che pesa 12 kg che assume mezzo litro di latte crescita al giorno le proteine assunte con il latte saranno pari a 7,5 gr circa (500 ml latte x 1,5 gr di proteine su 100 ml di latte/100), gli restano quindi circa 4,5 gr da assumere con gli alimenti (12 gr totali - 7,5 gr contenuti nel latte), mentre se assume la stessa quantità di latte vaccino le proteine saranno 17 gr (500x3,4/100), superando quindi - e di parecchio - la quantità consigliata!

***piccolo approfondimento sul latte vaccino: come avete potuto leggere, il latte vaccino contiene il triplo delle proteine del latte materno, che è l'alimento ideale per il bimbo, perfettamente tarato sulle sue necessità! Per questo le nuove linee guida del Ministero della Salute sconsigliano il latte vaccino nel primo anno di vita, suggerendo di utilizzare, qualora il latte materno non sia disponibile, latte artificiale, che ha un contenuto proteico più simile a quello del latte materno.

3- Calcolate la corretta quantità di alimenti proteici da inserire nella dieta del vostro bambino utilizzando questa tabella:

AD ESEMPIO
- per il bimbo di prima di 7 mesi che pesa 8 kg allattato al seno, al quale restavano circa 2 gr di proteine da assumere con gli alimenti, sarà sufficiente assumere 1 fonte proteica al giorno sotto forma di 10 gr di legumi secchi, oppure 30 gr di legumi freschi, o ancora 10 gr di pesce, carne o formaggi freschi, o mezzo vasetto di yogurt. Sconsiglio di aggiungere il formaggio stagionato a questa età in quanto troppo ricco di proteine e sale per un bimbo così piccolo.

Vediamo quindi una giornata tipo per questo bambino (si tratta solo di un esempio, gli orari seguiranno le abitudini della famiglia):
- h 9.00 * latte di mamma
- pranzo h 12.00 con pappa composta da brodo vegetale + 2 cucchiai di crema di riso + 10 gr di lenticchie rosse decorticate (pesate secche, cotte in acqua e omogeneizzate) + 1 cucchiaino d'olio extravergine d'oliva e qualche goccia di limone (utile per favorire l'assorbimento del Ferro)
* poi latte di mamma
- merenda h 16.00 con frutta omogeneizzata + 1 noce ridotta in polvere
- cena h 19.00 con pappa composta da brodo vegetale + 2 cucchiai di crema di mais tapioca + 1 cucchiaino di tahin (crema di semi di sesamo, ricca in Calcio)
- h 21.00 * latte di mamma

*****articolo in lavorazione****