5 buoni motivi per iniziare il pasto con la verdura

30 Ottobre, 2013 1) Maggior sazietà
Un piatto di verdura ad inizio pasto contribuisce a saziare prima. Dopo aver mangiato una bella insalata, ad esempio, lo stomaco si sente già un po' pieno e quindi lo stimolo della fame si ridurrà prima, ciò significa che la quantità di alimenti che si è deciso di mangiare dopo potrà essere ridotta e questo consente di evitare di consumare cibo più del dovuto.

2) Maggior assorbimento di Vitamine e Minerali
A stomaco vuoto l'organismo è in grado di assorbire meglio i nutrimenti, scegliere di consumare prima le verdure significa migliorare l'assorbimento di acqua, vitamine e sali minerali, elementi che spesso sono carenti nella nostra alimentazione, soprattutto se frettolosa o sregolata.

3) Migliora la digestione
Le verdure, in particolare quelle crude, sono ricche di fibre e povere di grassi. Per questo sono in grado di stimolare al meglio la digestione.

4) Riducono i picchi glicemici
Assumendo fibre prima dei pasti si va ad agire sul controllo della glicemia, che aumenterà in maniera graduale, evitando i picchi.

5) ...ne mangiamo di più!
Se mangiate per prima cosa un bel piatto di pasta o di cereali, il posto per le verdure di contorno sarà senz'altro ridotto. Mangiarle prima della portata principale significa mangiarne di più e mangiarle ad ogni pasto, cosa assolutamente consigliata per avere il giusto apporto di vitamine e sali minerali.

Consigli
Ma quali verdure scegliere? Si può iniziare con una bella insalata mista dove per mista si intende che ci siano diversi ortaggi, in modo tale da beneficiare di più principi nutritivi. Per avere un'insalata completa il consiglio è quello di mischiare tra loro radici (come carote, ravanelli, rapa rossa, topinambur), fusti (sedano), foglie (insalate di ogni tipo e di tutti i colori, spinaci compresi), fiori (carciofi, capperi, fiori di zucca), frutti (pomodori, fagiolini, cetrioli).

Buon appetito!