Come scegliere il tonno

12 Marzo, 2014 Il tonno in scatola è un alimento genuino, molto diffuso in Italia, grazie alla sua semplicità, all'ampia disponibilità sul mercato e al costo relativamente contenuto.

Il "filetto" di tonno è un taglio più pregiato rispetto al "tonno", il prodotto risulta maggiormente compatto e l'apporto calorico è inferiore per la minor presenza di grassi. Il filetto di tonno conservato si trova sul mercato sia in barattoli di vetro che in scatolette di latta: la qualità è sempre riportata in etichetta, che va letta!

Se NON sgoccioliamo il prodotto l'apporto calorico aumenta di circa il doppio (circa 400 Kcal per 100 gr), ovviamente questo non vale per il tonno al naturale.

Ricordiamo che a determinare il pregio del tonno in scatola contribuisce anche il peso netto del pesce "sgocciolato"; a volte ci si sofferma ad osservare esclusivamente il prezzo senza considerare che questo potrebbe essere giustificato dal minor contenuto di carne!

Infine in alcuni casi è possibile trovare tra gli ingredienti il glutammato monosodico (E 621), un esaltatore di sapidità che spesso viene usato quando la qualità del tonno è scadente, rappresenta quindi un valido parametro per valutare l’acquisto di una marca o l’altra di tonno in scatola.