La Frutta a guscio fa bene!

02 Giugno, 2014 Il mondo della frutta secca a guscio comprende arachidi, mandorle, nocciole, noci, pinoli, noci pecan, noci macadamia...molti frutti diversi che hanno in comune una caratteristica: l'elevato contenuto energetico (500-600 Kcal per 100 gr). Per questo motivo la frutta secca a guscio viene spesso accusata di far ingrassare, e perciò molte persone la evitano, privandosi di una classe di alimenti dalle elevate proprietà nutritive.

L'80 % dell'apporto calorico è infatti dato da acidi grassi benefici (mono e polinsaturi), non contengono colesterolo ma al contrario steroli vegetali che possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo in eccesso, aiutando a mantenere la salute del cuore.
Sono inoltre ricchi di fibre (3,8-8,8 g/100g), proteine, minerali (Calcio, Magnesio e Potassio) e Vitamine E e B.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che, in virtù dell’eccellente profilo nutrizionale, il consumo regolare di frutta secca fa bene alla salute ed aiuta a prevenire e combattere numerose importanti patologie, senza portare ad aumenti di peso significativi, se assunta in dosi adeguate.

I principali benefici dati dal consumo regolare sono:
- riduce il rischio di infarto e patologie cardiovascolari  (l’International Tree Nut Council Nutrition Research and Education Foundation ha elaborato 30 studi clinici controllati che dimostravano che consumare regolarmente frutta secca migliora il quadro lipidico e reduce il rischio di malattie cardiache.)
- riduce il rischio di tumori del colon-retto (i dati emersi dallo studio prospettico europeo su nutrizione e cancro (progetto EPIC) sembrano testimoniare l’azione preventiva sul cancro del colon-retto: nelle donne che assumevano frutta secca è stata infatti rilevata una riduzione del 30% del rischio di questa forma tumorale)
- in merito all'aumento di peso, la frutta secca, pur essendo un alimento molto energetico, contraddice la falsa credenza di far ingrassare. Al contrario gli studi clinici controllati non hanno mostrato variazioni di peso significative, e talvolta addirittura una riduzione, nei soggetti che fanno un consumo regolare di frutta secca. Gli autori spiegano questi risultati con l’alta percentuale di acidi grassi insaturi contenuti nella frutta secca ed inoltre sottolineano che il consumo regolare di frutta secca contribuisce a dare un senso di sazietà, limitando il consumo di altri alimenti.
- infine la presenza di antiossidanti ha un effetto benefico generale sulla salute.

La porzione giornaliera raccomandata dalle linee guida è pari a 30-35 gr al giorno, da consumarsi preferibilmente a colazione o come spuntino.

Le mie preferite? noci, mandorle e nocciole!
A me piaciono molto nello yogurt bianco magro a colazione, assieme a cereali integrali e qualche pezzetto di cioccolato fondente! :)

Oppure come spuntino di metà mattina quando ho poco tempo (nella foto sono presenti 30 gr di frutta a guscio, composti da una quindicina tra mandorle e nocciole + 2 noci)! ;)


Abbiamo fatto chiarezza sull'argomento giovedì 29 maggio a "Il Bello di Mangiare Sano" in diretta radio dalle h 11.20 alle h 12.00 su Radio Bellla&Monella!

Ricordo che la rubrica "Il Bello di Mangiare Sano" viene trasmessa in diretta il giovedì mattina su Radio Bellla&Monella dalle 11.20 alle 12.00, è possibile ascoltare la diretta radio in streaming cliccando qui, e potete intervenire via mail scrivendo a belllaemonella@bellaemonella.it o con SMS e WhatsApp al 393 7366170 



Per restare aggiornato su corretta alimentazione, lettura delle etichette e ricette salutari seguimi sulla mia pagina facebook!

Fonte immagine: NUCIS Italia